Avola - La città

Ricostruita dopo il terremoto del 1.693, Avola si estende su un territorio pianeggiante che va dal mare Ionio ai piedi della collina (monti Iblei). Avola è porta di accesso ai siti Unesco del “Val di Noto” dove archeologia, architettura barocca e cultura enogastronomia si sposano con un patrimonio paesaggistico unico al mondo. Disegnata dal frate gesuita Angelo Italia, Avola nacque come città fortezza. Angelo Italia disegnò un esagono regolare attraversato da due vie che si incrociano al centro di una grande piazza, le due vie incrociando il perimetro dell'esagono formano altre quattro piazze. Ancora adesso l'esagono rappresenta il centro storico della città. Avola dista 8 chilometri da Noto e 24 da Siracusa, 199 Km da Agrigento, 187 Km da Caltanissetta, 81 Km da Catania, 176 Km da Enna, 177 Km da Messina, 329 Km da Palermo, 63 Km da Ragusa, 372 Km da Trapani. Il comune conta circa 34.000 abitanti ed ha una superficie di 7.426 ettari per una densità abitativa di 431 abitanti per chilometro quadrato. Sorge in una zona pianeggiante litoranea, posta a 37 metri sopra il livello del mare.

 

torna all'indice AVOLA